Le mostre

CASA DELLA MUSICA, GRADO (GO) – 3/31 LUGLIO 2020

MOTIVI DI NATURA

Motivi di natura, svelati dall’universo Benedetti life della stilista slovena Matea Benedetti, che sposa il lusso alla sostenibilità ambientale promuovendo il dialogo fra estetica e coscienza etica, innovazione stilistica e tecnologica, inscena il mood dell’intero Festival Maravee Dress. Traccia il passo di un intrigante percorso scenografico, ideato da Belinda De vito e abitato dagli abiti di Benedetti, che si dispiega in due suggestioni naturalistiche. Al piano terra si ammicca alla foresta amazzonica, ammantata, tra piante vere, dai verdi e dai rossi dei pappagalli. Quelli della Collezione Parrots’ Poetry, che celebra la loro bellezza per sensibilizzare l’attenzione sulla minaccia di estinzione dettata dai cambiamenti climatici, dalla caccia e dal commercio illegale. Compagni dell’uomo sin dall’antichità, i volatili riecheggiano anche nelle opere della Scuola Mosaicisti del Friuli, che raffigurano particolari tratti dai mosaici della Basilica di Aquileia, ammiccando alle pavimentazioni musive dell’attigua zona archeologica gradese.

Al primo piano, la suggestione naturalistica approda al fondo marino, iperbolizzato nel lightbox di Adriano Morettin, che amplifica l’esperienzialità immersiva nella profondità del blu. Come un guizzo luminoso, affiorano gli abiti della Collezione Octopus Intelligence, che tra luci e ombre svelano le tonalità dei polpi inneggiando ancora alla bellezza di una natura da ammirare e preservare.

All’ultimo piano della Casa della Musica, accanto a un abito “dal sapor di mela”, con la pelle narrante l’amore per la natura, dallo schermo pulsa l’universo Benedetti come un work in progress dalla produzione degli abiti alla sfilata.

Nello stesso monitor, segue in loop il video della performance Upcycling per motivi di natura, tenutasi nell’antistante area archeologica.