GRADO (GO) – CASA DELLA MUSICA: open 03/07/2020. Fino al 31/07/2020
COLLOREDO DI MONTE ALBANO (UD) - CASTELLO: 18/07/2020 ore 21.00
GEMONA DEL FRIULI (UD) – EX CHIESA BEATA VERGINE DELLE GRAZIE: 24/07/2020 ore 21.00
PIRANO (SLO) – GALLERIA CIVICA: open 05/02/2021. Fino al 28/02/2021

Frizzante, esplosiva, coloratissima, ironica e seducente! La XIX edizione del Festival Maravee, intitolata Dress, si fa estiva e concentra tre eventi nel mese di luglio.
“I limiti e le difficoltà offrono sempre l’occasione di affrontare stimolanti sfide – afferma il direttore artistico, Sabrina Zannier – ed è così che abbiamo catapultato in una calendarizzazione a tamburo battente le problematiche logistiche generate dalle normative dell’emergenza sanitaria”.
Il cuore pulsante del percorso scenografico quest’anno si concentra a Grado, nuovo approdo di Maravee, anche alla luce di una tematica che intende suggerire un riflessivo ponte con l’antichità, che dal Patriarcato di Aquileia conduce alla dominazione vivacemente cosmopolita di Venezia e approda alla contemporaneità futuribile.
Poi il Festival salirà su palco all’aperto, riconfermando il suo format di “teatro dell’arte”, con gli spettacoli Abiti in Fieste al Castello di Colloredo e Trasformismi nel sedime dell’ex chiesa della Beata Vergine delle Grazie a Gemona. Sarà riservata all’inverno, come sempre, la tappa festivaliera alle Obalne Galerije Piran, con la novità di un approdo a Pirano. Il ritorno nel magnifico Castello di Susans, con il Main sponsor Gervasoni, è invece assicurato per la prossima edizione!
Maravee Dress affronta il tema dell’abito scoprendone tra le sue pieghe il valore simbolico, sociale e antropologico, per svelarne la cerniera tra interno ed esterno. Perché l’abito non è solo una pellicola che sta intorno al corpo, ma pretende di possederne il centro, plasmarlo e trasformarlo. Incidendo - tra corpo, mente e società - sull’Identità, occultandola o svelandola, e sull’Ambiente, affrontato in chiave ecologica attraverso il riciclo e la produzione di rivoluzionarie fibre.
Facendo leva sui valori della memoria e delle sapienze territoriali, riabilitando in chiave contemporanea antiche tradizioni tessili friulane, nella tensione fra locale e globale affiora la riappropriazione del genius loci tra gli ingredienti atti a vivacizzare un dialogo culturale e sociale sempre più sconfinante. Abiti che abitano percorsi scenografici e corpi, in spettacoli di danza, prosa e musica, inscenano l’esperienziale dialogo fra identità e territorio.

info@progettomaravee.com

PROGETTO MARAVEE su Facebook

MARAVEE DRESS 2020

PROSSIMO APPUNTAMENTO

TRASFORMISMI

VENERDI’ 24 LUGLIO 2020, ORE 21.00
EX CHIESA DELLA BEATA VERGINE DELLE GRAZIE
GEMONA DEL FRIULI (UD)

Spettacolo teatrale e coreutico di e con Claudia Contin Arlecchino, Marina Forgiarini, Martina Tavano.
Con Sofia Bortolussi, Cabiria Lizzi, Chiara Ferrazzutti.
Musiche di Luca Fantinutti.
Con gli abiti di Romina Dorigo.

Frizzante ed energico spettacolo, che vede sulla scena Contin Arlecchino in una variante di Né serva né padrona, dove il trasformismo del protagonista della Commedia dell'Arte attraversa la storia delle figure femminili e della loro emancipazione. In un divertente cross-gender comic acting, dal Cinquecento si approda alle donne del terzo millennio, in un passaggio di testimone raccolto e interpretato con il linguaggio coreutico e innovativi abiti che conducono verso il futuro le sgargianti tessere cromatiche di Arlecchino.
La collaborazione fra autrice-attrice, coreografe e danzatrici inscena la dimensione performativa come un intrigante duetto fra il linguaggio teatrale e quello coreutico. Dall'ouverture animata da scherzosi corteggiamenti, alla buffa danza arlecchinesca dedicata agli svenimenti femminili; dall'ironica danza di auto-fustigazione, fino alla danza di Afrodite, inscenata da Arlecchino come una seduzione buffa in tempi in cui anche il più piccolo ammiccamento era considerato audace. Dal lontano passato alla contemporaneità futuribile, Trasformismi segna il passo temporale degli umori, dei valori e delle visioni al femminile!

Lo spettacolo è a ingresso libero fino a esaurimento posti.
Soggetto al rispetto delle norme vigenti in merito all'emergenza sanitaria.

In caso di pioggia lo spettacolo si terrà sabato 25 o domenica 26 luglio (seguirà comunicazione su Fb)




IN CORSO

MOTIVI DI NATURA / Benedetti Life

CASA DELLA MUSICA, GRADO (GO)
FINO AL 31 LUGLIO 2020

Orario: 19.30-22.30, tutti i giorni escluso lunedì.